PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA: Israele e Giordania – 24 apr / 2 mag 2019

| , Pellegrinaggi | PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA: Israele e Giordania – 24 apr / 2 mag 2019

PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA: Israele e Giordania – 24 apr / 2 mag 2019

PROGRAMMA
LOCANDINA
ISCRIZIONE PDF
ISCRIZIONE DOCX

24-25 aprile: TEL AVIV, NAZARETH, LAGO DI TIBERIADE

Ritrovo dei partecipanti in aeroporto a Fiumicino «Leonardo Da Vinci». Volo Alitalia FCOTLV AZ808 12:00-16:20.

All’arrivo incontro con la guida e partenza per la Galilea fino a raggiungere la città di Nazareth. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

Mattinata dedicata alla scoperta della città di Nazareth, dove Gesù visse gli anni della sua giovinezza. Visita alla Basilica e alla Grotta dell’AnnunciazioneChiesa di S. Giuseppe, antica Sinagoga e Fontana della Vergine. Pranzo. Visita ai luoghi evangelici intorno al lago: Cafarnao, centro del Ministero di Gesù, dove ancora oggi si possono vedere i resti della casa di S. Pietro e la Sinagoga dell’antica città; Tabga, dove si ricordano gli episodi della moltiplicazione dei pani e dei pesci e il Primato di Pietro. Rientro a Nazareth per la cena e il pernottamento.

26-29 aprile: GIORDANIA

Dopo colazione partenza per la frontiera Nord tra Israele e Giordania. Visita della città biblica di Gadara (attuale Umm-Qais), ricordata nel Vangelo perché qui Gesù liberò gli indemoniati; fu una città della Decapoli e un centro culturale e filosofico. Da Gadara si prosegue per Amman con una visita pomeridiana, cena e pernottamento.

Da Amman si parte alla volta di Petra, al sud della Giordania. Durante il viaggio sono previste le visite del Monte Nebo, dove Mosè contemplò la Terra Promessa e prima di morire vi fece entrare il popolo di Israele guidato dal suo successore Giosuè. Da qui si contempla in un colpo d’occhio tutta la valle del Giordano, il Mar Morto, Gerico e i monti di Gerusalemme. Sarà la volta di Madaba che sorge sulla Via Regia. Qui è conservato un mosaico della metà del sec. VI considerato la più antica e completa mappa esistente della Terra Santa. Da Madaba sarà raggiunto il sito di Umm al-Rasas. Di particolare pregio è il mosaico della chiesa di Santo Stefano, in cui sono rappresentate le città che anticamente si trovavano in questa regione. Qui sono inoltre state trovate due torri che probabilmente sono le uniche testimonianze della pratica dei monaci stiliti, un tempo molto diffusa nella Chiesa orientale. Petra sarà raggiunta nella serata del 27 aprile per la cena e pernottamento per due notti.

A Petra sarà dedicata un’intera giornata con la passeggiata classica nel Siq tra imponenti pareti di roccia fino a raggiungere il Tesoro e il cuore della Petra nabatea, poi cristiana e bizantina.

Il 29 aprile mattina sarà dedicato alla visita del suggestivo e surreale deserto di Wadi Rum, all’estremo sud della Giordania, con le sue montagne emergenti da immense distese di dune di sabbia rosa. Qui sarà possibile (facoltativo) effettuare una breve traversata del deserto con il cammello.

Nel pomeriggio entreremo in Israele dalla frontiera sud tra Aqaba e Eilat.

29 aprile-1°maggio: DESERTO DEL NEGHEV, BETLEMME, GERUSALEMME

Dopo l’ingresso in Israele il viaggio prosegue attraverso il suggestivo deserto roccioso del Neghev, costeggiando il Mar Morto fino a raggiungere Gerusalemme per la cena e il pernottamento (per il resto del soggiorno).

Il 30 aprile mattina sarà dedicato alla visita della città biblica e natale di Gesù: Betlemme, con la basilica e la grotta della Natività e il Campo dei pastori. Il pomeriggio invece sarà dedicato alla visita del Monte Sion a Gerusalemme, con i suoi tre importanti santuari: il Cenacolo e la tomba di David, la Dormitio Mariae e la chiesa di San Pietro in Gallicantu.

Il 1° maggio al mattino visita della Città Santa partendo dal Monte degli Ulivi. Sostiamo all’edicola dell’Ascensione, poi alla grotta del Pater Noster, quindi al Dominus Flevit, dove Gesù pianse alla vista di Gerusalemme; ai piedi del Monte degli Ulivi troveremo la Basilica dell’Agonia con il Getsemani e infine, la chiesa della Tomba di Maria. Il pomeriggio sarà dedicato alla Via Dolorosa nel cuore della Città Vecchia di Gerusalemme: Porta di S. Stefano, piscina di Betsetà dove Gesù guarisce il paralitico e la chiesa romanica di S. Anna, nuovissimo Museo francescano presso il convento della Flagellazione, Litostroto, Santo Sepolcro.

2 maggio: GERUSALEMME, TEL AVIV, ITALIA

Il mattino è dedicato alla visita libera di Gerusalemme. Intorno alle 13:00 partenza per l’aeroporto di Tel Aviv con sosta per il pranzo.

Volo Alitalia TLVFCO AZ813 17:25-20:15.

PROGRAMMA
LOCANDINA
ISCRIZIONE PDF
ISCRIZIONE DOCX
2018-12-16T22:09:49+00:00